Uncharted 4, Game Informer gli dedica la copertina e ci sveli alcuni...

Uncharted 4, Game Informer gli dedica la copertina e ci sveli alcuni dettagli

0 628

Uncharted 4: A Thief’s End sarà protagonista del prossimo numero della rivista Game Informer, a partire dalla copertina. Tanti i dettagli rivelati sul gioco, a cominciare dallo sviluppo, che è iniziato dopo la chiusura dei lavori su Uncharted 3: L’Inganno di Drake. Alla realizzazione ha partecipato anche metà del team di The Last of Us, non appena è stato possibile.

Uncharted 4: A Thief’s End è ambientato tre anni dopo gli eventi del terzo episodio, e la storia si apre con Nathan Drake ed Elena che vivono felici la propria vita insieme, finché il fratello scomparso del protagonista, Sam, fino a quel momento creduto morto, non ricompare. Sentendosi in debito, Drake torna a dedicarsi alle cacce al tesoro recandosi in Madagascar, sulle tracce di una leggendaria colonia fondata da pirati. Tuttavia l’avventura non si svolgerà solo su quell’isola.

Due cacciatori rivali, Rafe e Nadine, verranno introdotti nel gioco. Il primo è molto diverso da Drake in termini di approccio e principi morali, mentre Nadine possiede una compagnia militare privata in Sudafrica. Stavolta i cattivi svolgeranno un ruolo più importante, hanno rivelato gli sviluppatori. Per quanto riguarda Sam, si tratta di un uomo cinque anni più vecchio di Drake, per molti versi il motivo per cui il protagonista di Uncharted si è dedicato alla caccia ai tesori. Sam è un tipo duro ed è geloso di Drake, ritenendolo il tradizionale fratello minore più abile in qualsiasi cosa. C’è molta rivalità fra i due, e ciò fornirà anche lo spunto per interessanti sequenze cooperative.

Ulteriori dettagli sparsi:
– Elena e Sully faranno la loro comparsa nel gioco.
– Torneranno gli artefatti, e alcuni conterranno indicazioni per trovare altri oggetti e tesori.
– I nemici potranno aggrapparsi alle vostre gambe quando cercate di buttarli giù da un dirupo.
– L’intelligenza artificiale è stata ridisegnata, Sam si comporterà in modo simile a Ellie di The Last of Us. Gli sviluppatori stanno cercando di rendere al meglio cosa significhi stare in compagnia di una persona scaltra come Nathan Drake.
– Ci saranno altri strumenti oltre alla corda e al rampino, e Naughty Dog vuole utilizzarli all’interno degli enigmi.
– La libertà d’azione è al centro del gameplay. Nella demo mostrata a Game Informer c’erano percorsi multipli: uno portava in una nuova grotta, l’altro consentiva di evitare un gruppo di nemici. Durante una scalata, Drake rischiava di cadere nel mare. Ogni percorso porta con sé determinati eventi, ma non ne esiste uno “perfetto”.
– “Il nostro obiettivo attuale è capire cosa possiamo fare per ottenere un risultato che sia d’impatto, che crei aspettative e che sia carico di emozioni”, hanno dichiarato gli sviluppatori. “Vogliamo costantemente sorprendere il giocatore, alternando momenti intimistici a sequenze spettacolari.”
– Le cutscene del gioco saranno tutte calcolate in tempo reale.
– Ci sarà ancora una volta un bel po’ di umorismo.
– Sarà presente una modalità multiplayer, come nei precedenti capitoli.
– Naughty Dog non sa se Uncharted 4: A Thief’s End sarà l’ultimo episodio della serie.
– L’uscita del gioco avverrà nel corso dell’anno su PlayStation 4.

Fonte: Gematsu